Yip Man

GRAND MASTER YIP MAN

Quando Grandmaster Yip Man cominciò ad insegnare ad Hong Kong nel 1950, i suoi allievi erano principalmente lavoratori dell’Associazione dei ristoranti. A quel tempo frequentavano le lezioni ordinarie: Leung Sheung, Lok Yiu, Chui Sheung Tin, Bo Ching, Chiu Wan ed altri. Costoro non avevano molto tempo a disposizione per cause di lavoro, ed è per questo che si allenavano al massimo un paio di volte alla settimana. E’ utile ricordare inoltre che Grandmaster Yip era in questo periodo molto povero, quindi egli aveva bisogno dell’aiuto di queste persone. Molti venivano così accettati ed istruiti solo per interesse. Questa prima serie di studenti non è quindi composta dai più abili od istruiti allievi, ma soltanto dai più vecchi (più anziani) e noi li rispettiamo soltanto per questo.
Più avanti Gradnmaster Yip accettò studenti che, per loro fortuna, avevano molto tempo a disposizione, così potevano seguirlo cinque giorni la settimana ed allenarsi dalle quattro alle sei ore al giorno. Fra di loro: William Cheung, Wong Shun Leung, Bruce Lee, Hawkins Cheung, Duncan Leung ed altri. Costoro sono considerati i rappresentanti più prestigiosi della famiglia Wing Chun. Ma solo uno di essi ebbe l’onore di andare ad abitare con Yip Man ed ereditare le sue conoscenze: William Cheung.
Dopo alcuni mesi che il giovane Cheung era stato accettato come principale discepolo, una notte Grandmaster Yip Man lo svegliò e gli rivelò l’esistenza di una forma originale del sistema. Dopo un solenne giuramento, che impegnava Cheung a non rivelare a nessuno i segreti che stavano per essergli svelati (almeno fino alla morte di Grandmaster Yip), cominciarono le lezioni. Per diversi anni, a notte fonda e segretamente, in luoghi dove nessun altro poteva assistere, continuarono gli insegnamenti, fino a quando, nel 1957, l’istruzione di Cheung fu completata.
Grandmaster Yip invecchiò, e i nuovi allievi non poterono più apprendere direttamente da lui, ma da istruttori. Per questo le informazioni ed i metodi di allenamento divennero sempre più blandi. Chi era fortunato ad allenarsi con lui personalmente, ormai aveva di fronte un vecchio malato che non poteva dimostrare gli stessi movimenti nel modo corretto come aveva dimostrato alle generazioni degli allievi precedenti.
E’ importante considerare inoltre che, essendo un maestro estremamente tradizionale, Yip Man insegnava diversamente da individuo ad individuo. Se qualcuno gli piaceva o gli andava a genio, egli lo seguiva e gli mostrava nuovi movimenti, altrimenti ci si doveva arrangiare ad imparare qua e là dagli altri istruttori. Si può quindi trarre la conclusione che, non conta per quanto tempo qualcuno sia stato studente di Grandmaster Yip e nemmeno da quando. Ma importante è considerare cosa da Lui ha direttamente imparato e quanto intensamente si è allenato.
Ed è proprio per questo che, nonostante le scuole di Wing Chun siano numerose in tutto il mondo, vi troviamo così tante differenze qualitative.

Bibliografia del Gramaster Yip Man

Grandmaster Yip Man nacque a Fatshan il 14 ottobre 1893.
All’età di sette anni, iniziò a praticare il Wing Chun sotto la guida di Chan Wah Shun “il cambiamonete”. Chan pretendeva molto denaro per le sue lezioni, e fu veramente un gran sacrificio economico per il giovane Yip Man. Per questo motivo, Chan Wah Shun ebbe pochissimi allievi, infatti solamente gente molto ricca poteva permettersi di pagare. Dopo alcuni anni Chan morì, ma incaricò il suo allievo più anziano Ng Chun So) di istruire il giovane promettente Yip. All’età di sedici anni si trasferì ad Hong Kong per poter frequentare il college. Casualmente conobbe Leung Bik, il figlio di Leung Jan “Il Re del Wing Chun”. Leung sconfisse il giovane Yip in un duello amichevole, gli rivelò inoltre che il padre aveva insegnato a Chan uno stile modificato, molto diverso dal vero Wing Chun Tradizionale. Leung accettò Yip come suo discepolo e gli trasmise tutto il suo sapere.
Tornato a Fatshan, Yip ebbe presto il modo di dimostrare la sua superiorità verso i vecchi compagni di allenamento, i quali lo accusarono di aver cambiato il sistema. In realtà essi erano all’oscuro dell’esistenza dei due stili di Wing Chun.
Successivamente, Grandmaster Yip lavora come poliziotto e lotta inoltre contro l’invasore giapponese. A causa della sua avversione contro il governo, per Grandmaster furono anni molto difficili che lo ridussero in povertà.
Nel 1949, con l’aiuto di un amico, riesce a raggiungere Hong Kong. Lee Man lo aiuta ad aprire una scuola di Dai Lam Street. Tutti gli allievi provenivano dall’associazione dei lavoratori dei ristoranti. I suoi primi allievi furono Leung Sheung, Lok Yiu Chiu Sheung Tin, Yip Bo Ching, Chiu Wan, Lee Wing Cheung Cheuk Hing (William Cheung), Wong Shun Leung e altri.
Dopo aver osservato attentamente i caratteri e le capacità dei suoi studenti, egli decise di trasmettere la forma originale ed autentica ad uno solo di loro: William Cheung.
Il giovane si trasferisce in casa con Grandmaster per apprendere segretamente l’autentica forma che verrà rivelata al mondo dopo la morte di quest’ultimo.
A tutti gli altri studenti, Grandmaster Yip ha sempre insegnato il Wing Chun di Chan Wah Shun “il cambiamonete”, una forma più blanda ed inferiore che nonostante tutto ha creato buoni lottatori.
Anche lo stesso Bruce Lee viene accettato come allievo dal Grandmaster Yip Man.
Bruce fece veloci progressi, e questo dava fastidio a molti allievi anziani. Con la scusa che Bruce aveva un bisnonno di sangue non cinese (a quel tempo il Wing Chun era insegnato soltanto agli appartenenti puri della razza cinese), fecero in modo che fosse allontanato dagli insegnamenti diretti del Grandmaster.
Nel 1966, Grandmaster si ritirò dall’insegnamento, e dopo una lunga malattia, morì il primo dicembre del 1972.
La sua figura dovrebbe essere di esempio a tutti i praticanti di arti marziali.
La sua filosofia ed i suoi insegnamenti saranno sempre ricordati e rispettati da tutti gli appartenenti alla famiglia del Wing Chun tradizionale.